DECRETO SOSTEGNO – DECRETO-LEGGE 22 marzo 2021, n. 41

G.U. del 22-03-2021 (entrata in vigore 23/03/2021)

COLLABORATORI SPORTIVI

A differenza delle altre volte viene previsto un importo fisso ma variabile, in base ai compensi percepiti, e certificati, per l’esercizio finanziario 2019, per i mesi di gennaio, febbraio e marzo:

  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, abbiano percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10.000 € annui, spetta la somma di euro 3.600;
  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, abbiano percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura compresa tra 4.000 e 10.000 € annui, spetta la somma di euro 2.400;
  • ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, abbiano percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ad 4.000 € annui, spetta la somma di euro 1.200.

Chi ha già percepito, tramite Sport e Salute, già altre indennità non deve fare nulla. Detti contributi saranno dati automaticamente.

Chi non ha ricevuto in precedenza nessuna indennità dovrà presentare apposita domanda tramite il portale della Sport e Salute.

Si ricorda che le indennità non sono cumulabili tra loro.

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

I potenziali beneficiari del nuovo contributo a fondo perduto, indipendentemente dal regime contabile adottato, sono i soggetti titolari di partita IVA, residenti o stabiliti in Italia:

  • imprese;
  • lavoratori autonomi (esercenti arte o professione);
  • titolari di reddito agrario.

Possibili beneficiari del contributo sono anche gli enti non commerciali, compresi gli enti del terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, in relazione allo svolgimento di attività commerciali.

Pertanto rientrano in questa opportunità anche tutte le ASD e SSD con Partita Iva, ma attenzione, perché nel computo della differenza tra i ricavi 2019 e 2020, necessaria al computo dell’indennità spettante, si dovrà tenere conto solo dei ricavi di natura commerciale (Es.: Vendite, Sponsorizzazioni) e non di quelli istituzionali (Es. quote di iscrizioni, corsi, tesseramento).

L’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità e dei termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 marzo 2021, per conoscere tutti i dettagli e scaricare il modulo da presentare vi invitiamo a CLICCARE QUI

STATUTI ENTI DEL TERZO SETTORE

Viene prevista una proroga al 31 maggio del termine per l’adeguamento degli statuti degli enti del terzo settore.

RIFORMA DELLO SPORT

Lo stesso decreto prevede l’entrata in vigore della riforma dello sport al prossimo 1 gennaio 2022, per la parte riguardante, prevalentemente, la figura del lavoratore sportivo e l’amatore, si rinvia il tutto al 1 luglio 2022.

Vi terremo aggiornati!

 

Per Leggere il testo integrale del Decreto Legge Sostegno, CLICCA QUI!